Peperoni sott’olio

0
662

Ideali da servire come antipasto, o contorno per piatti di carne, i peperoni sott’olio sono assai gustosi. Con questa conserva, porterete l’estate anche in inverno.

Peperoni sott’olio (ingredienti per un vasetto da 750 ml)

Peperoni gialli 750 g
Peperoni rossi 750 g
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale fino q.b.
Menta qualche foglia
Aglio 4 spicchi

Peperoni sott’olio: fase uno

Lavate e asciugate i peperoni, poneteli su una leccarda ricoperta di carta da forno e infornateli a 250° per 30 minuti, rigirandoli di tanto in tanto: quando la buccia si sarà colorita su tutti i lati, i peperoni saranno pronti. Estraete allora i peperoni dal forno e metteteli in un sacchetto trasparente per alimenti, ben chiuso, per 15 – 20 min: questo procedimento, creando umidità all’interno del sacchetto, faciliterà la spellatura dei peperoni. Togliete la pelle dai peperoni e privateli dei semi e dei filamenti interni; infine tagliate i peperoni a listarelle larghe più o meno 1,5 cm.

Peperoni sott’olio: fase due

Una volta che i peperoni saranno tagliati, procedete ora alla sanificazione dei barattoli e dei tappi. Dopo aver asciugato i barattoli asciugandoli con un canovaccio pulito che non lasci pelucchi, potete iniziare a invasare i peperoni: mettete sul fondo qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva, uno spicchio di aglio tagliato a metà e qualche foglia di menta e un pizzico di sale, poi adagiatevi un primo strato di peperoni. Formate un secondo strato di olio, aglio e menta, aggiungete i peperoni restanti e terminate con foglie di menta, aglio e l’olio di oliva necessario a ricoprire interamente i peperoni, avendo però cura di lasciare 1 centimetro di spazio dal bordo del barattolo. Prima di chiudere il vasetto sarebbe opportuno inserire l’apposito pressello di plastica, utile a tenere i peperoni pressati e costantemente immersi nell’olio.

Peperoni sott’olio: fase tre

Chiudete il vasetto e procedete alla ribollitura dei vasi: sistemateli in una pentola capiente, per evitare che i barattoli possano rompersi sbattendo tra loro mentre bollono potete avvolgerli separatamente in alcuni canovacci. Riempite la pentola d’acqua: il livello dell’acqua non deve superare il tappo dei barattoli. Portate a ebollizione e fate bollire per 20-30 minuti. Passato questo tempo, spegnete il fuoco estraeteli dall’acqua utilizzando una pinza e lasciate raffreddare. Se dopo la ribollitura doveste notare la formazione di piccole bollicine d’aria, quando il barattolo è ancora caldo battetelo delicatamente su un piano, in modo da far risalire in superficie le bollicine che poi scompariranno naturalmente.

Views All Time
Views All Time
330
Views Today
Views Today
1

Commenta l

SHARE
Isacco Corradi
Federico è un giornalista pubblicizza esperto di web e di temi di attualità
Loading...