Costolette d’agnello fritte

0
667

Squisito piatto tipico delle festività pasquali, le costolette d’agnello fritte sono irrinunciabili per molti italiani.

Costolette d’agnello fritte: presentazione

Uova, parmigiano e pangrattato: il mix dei tre ingredienti forma la doppia panatura, per un croccante e saporito involucro. Regolata ad una temperatura più bassa del solito, la frittura con olio d’oliva garantirà croccantezza fuori,  e un interno morbido. Scordate, per una volta, il galateo a tavola, lasciate perdere le posate e pensate soltanto a gustrarvi le costolette d’agnello fritte con le mani. Il piatto si presta magnificamente a contesti informali, da servire ai vostri ospiti. Gustoso, può essere arricchitto con un’insalata di finocchi o carciofi triolati.

Costolette d’agnello fritte: ingredienti (per 8 costolette)

Costolette di agnello (circa 320 gr) 8
Uova medie 2
Parmigiano reggiano grattugiato 20 g
Pangrattato q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Olio extravergine d’oliva per friggere 800 g

Costolette d’agnello fritte: preparazione

Per realizzare le costolette d’agnello fritte iniziate ritagliando dal carrè 8 costolette con un coltello e tenetele da parte. Ora dedicatevi alla panatura: in una ciotolina bassa e larga che possa contenere le costolette, ponete le uova intere, sbattetele con una forchetta, insaporite con il Parmigiano Reggiano grattugiato salate e pepate e mescolate ancora per ottenere un composto omogeneo. In un’altra ciotolina versate il pangrattato. Prendete una costoletta alla volta, passatela nell’uovo sbattuto lasciando scoperto l’ossicino;
rotolatele poi nel pangrattato, nuovamente nell’uovo e infine ripassatele accuratamente nel pangrattato, per ottenere una doppia panatura che farà risultare ancora più croccanti le costolette di agnello fritte. Ora potete procedere con la cottura: versate l’olio di oliva in un tegame dai bordi alti, riscaldate l’olio e con un termometro verificate che la temperatura arrivi e non superi i 170° per ottenere una frittura perfetta e asciutta. Friggete le costolette per circa 4-5 minuti, immergendole mantenendo l’ossicino con le mani o con le pinze da cucina.  Si raccomanda di non cuocerne più di una o due alla volta, così da non abbassare la temperatura dell’olio. Il tempo di cottura può variare in base alla dimensione delle costolette. Una volta cotte, trasferitele su un vassoio rivestito con carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso. Servite le costolette d’agnello fritte ancora calde così da gustarle ben croccanti!

Views All Time
Views All Time
342
Views Today
Views Today
1

Commenta l

SHARE
Isacco Corradi
Federico è un giornalista pubblicizza esperto di web e di temi di attualità
Loading...