Bucatini all’amatriciana

0
668

Specialità del Lazio, i bucatini all’amatricana sono un primo piatto che si basa, come dice il nome stesso, sui bucatini, un tipo di pasta lunga.

Bucatini all’amatriciana: origini

Parola d’ordine semplicità. Il piatto crea poche difficoltà anche a chi ha poche esperienza in cucina. Spaghetti, pecorino e guanciale costituivano la base. Negli anni gli spaghetti si sono però trasformati in bucatini e, come condimento, si utilizzano i pomodori. Modifiche introdotte nel Lazio, da cui la falsa convinzione che i bucatini all’amatriciana siano nati nella capitale. Derivano bensì da un piatto assai semplice: la pasta alla gricia. Forse meno conosciuta, il nome pare risalga al “gricio”, il venditore di tutti i prodotti da tavola, dell’antica Roma. Ma altre fonti raccontano un’altra storia. La pasta alla gricia (o griscia) sarebbe infatti originaria di “Grisciano”, paesino poco lontano da Amatrice. Il passaggio dalla pasta alla gricia all’amatriciana risiede nell’introduzione del pomodoro, avvenuto  XVIII secolo.

Bucatini all’amatriciana: varianti più diffuse

L’Amatriciana esiste in diverse varianti, dipendenti anche dalla disponibilità di alcuni ingredienti. Mentre ognuno concorda sull’uso del guanciale, il pomodoro non è riportato nel manuale di Gosetti. La cipolla non è usata ad Amatrice, ma è riportata nei manuali classici della cucina romana. Sebbene nelle ricette più vecchie non venga indicato alcun grasso di cottura, o meglio sia utilizzato il grasso del guanciale, di solito come grasso di cottura viene usato prevalentemente l’olio extravérgine d’oliva. L’uso dello strutto è anche attestato. Come formaggio può essere usato sia il pecorino romano sia quello di Amatrice. L’uso di pepe nero o peperoncino è anche attestato.

Bucatini all’amatriciana: ingredienti (per 4 persone)

• 350 gr di bucatini
• 150 gr di guanciale (o pancetta)
• 400 gr di pomodori a pezzettoni
• 1 bicchiere di vino bianco
• q.b. di olio d’oliva (extravergine)
• q.b. di peperoncino
• q.b. di sale
• q.b. di pecorino (romano)

Bucatini all’amatriciana: preparazione

Rosolate il guanciale (che potrete sostuire con la pancetta, sebbene non sia proprio l’ingrediente originale) nell’olio d’oliva, insieme alla punta di un peperoncino. Non appena prende colore, sfumate con il vino bianco. Aggiungete la polpa di pomodori a pezzettoni e proseguite la cottura per una decina di minuti. A fine cottura aggiustate di sale. Nel frattempo cuocete i bucatini in abbondante aqua salata. Scolate la pasta al dente e versatela direttamente nella pentola con il condimento. I vostri bucatini all’amatriciana sono pronti, serviteli con del pecorino appena grattuggiato.

Views All Time
Views All Time
325
Views Today
Views Today
1

Commenta l

SHARE
Isacco Corradi
Federico è un giornalista pubblicizza esperto di web e di temi di attualità
Loading...